Doppiaggio: come e perché

Davide Pigliacelli con Daniele Raffaeli, Alessio Puccio, Davide Perino e Alessandro Nardoni

Nei seguenti punti Davide Pigliacelli riassume i suoi tantianni di studio del doppiaggio (a partire dall’anno 2000) a stretto contatto con l’ambiente, rispondendo a curiosi, amanti del settore e oppositori, facendo parlare i doppiatori in prima persona con un saggio mai realizzato prima, il quale soddisfa una volta per tutte dubbi e curiosità circa il settore.

Leggi lo statuto del doppiaggio tratto dalla tesi di laureadi Davide Capone:

Replica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *